Gettò la figlia dal cavalcavia: trovata cocaina nell'auto
C'era della cocaina, una siringa e un'altra sostanza da identificare in un bicchiere nell'auto di Fausto Filippone, l'uomo che il 20 maggio ha gettato la figlia di 10 anni da un viadotto dell'A14 per poi lanciarsi nel vuoto a Francavilla. In precedenza il manager aveva ucciso la moglie, spingendola giù da un balcone a Chieti. La bimba potrebbe dunque essere stata prima drogata. La Procura della Repubblica di Chieti ha disposto una consulenza sui due reperti trovati a bordo dell'auto.