Genova, violento con i genitori lancia mobili alla polizia: arrestato

Genova, 17 set. (LaPresse) - E' tornato nell'abitazione dei genitori nonostante non fosse gradito. E la coppia, spaventata dal comportamento violento del figlio, ha chiamato la polizia. Gli agenti intervenuti già dalle scale hanno sentito le urla dell'uomo, un 28enne marocchino, pregiudicato, che appena li ha visti entrare in casa ha cominciato a sputargli addosso e insultarli. L'uomo ha iniziato a lanciare abiti e suppellettili, persino un tavolino, verso i genitori e verso gli operatori e i due agenti, nella colluttazione seguita al tentativo di contenerlo, hanno subìto contusioni (5 giorni di prognosi) e la rottura della fondina con un calcio.

Per allontanare l'uomo dalla casa è stato necessario l'arrivo di altri agenti, giunti in rinforzo. L'uomo, irregolare sul territorio nazionale con divieto di dimora a Genova e provincia, è stato arrestato per i reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, oltraggio e lesioni private.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata