Genova, prende a pugni in faccia donna per rapinarla: arrestata

Genova, 25 set. (LaPresse) - Aveva rapinato una donna prendendola a pugni in centro storico a Genova, ma è stata arrestata in meno di ventiquattrore ore. La denuncia è arrivata ieri ai poliziotti del Commissariato di Pre. Una 40 enne di origini cubane, impiegata in un hotel nei pressi di via Balbi, ha raccontato di essere stata raggiunta alle spalle e rapinata in via Lomellini, poco dopo le 6 del mattino mentre si recava al lavoro. Ad aggredirla, per sottrarle la borsetta, è stata una donna che l'aveva colpita con pugni al volto facendola cadere a terra. Nonostante i colpi, la vittima aveva opposto resistenza e la rapinatrice, all'arrivo di alcune persone attirate dalle grida, era fuggita strappando alla donna il cellulare dalle mani.

Ai poliziotti la 40enne ha fornito una descrizione dettagliata della malvivente, consentendo agli agenti di concentrare i sospetti su una persona già nota alla polizia e abituale frequentatrice della zona di via Prè. Durante un servizio di pattuglia gli agenti hanno incrociato la donna, peraltro vestita con gli stessi abiti che aveva indosso al momento della rapina. Dopo il riconoscimento da parte della vittima, la 35enne è stata arrestata per rapina ed è detenuta nel carcere femminile di Genova Pontedecimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata