Genova, picchiano marocchino perché sospettato di furto: 3 denunce

Genova, 21 ago. (LaPresse) - Hanno aggredito e ridotto in gravissime condizioni un marocchino di 34 anni due notti fa a Cicagna, in provincia di Genova. Per questo tre italiani sono stati denunciati dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. Si tratta di un operaio 52enne, un muratore 26enne e un pensionato di 58 anni, incensurati. La vittima ha riportato diverse ferite gravi ed è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Lavagna. In paese è conosciuto per alcuni episodi di furti e i tre responsabili, che hanno confessato, lo avrebbero malmenato proprio per vendicarsi. Uno di loro, infatti, nei gironi scorsi aveva subito un tentato furto. I carabinieri sono arrivati a loro perché il marocchino ha raccontato che erano a bordo di un suv grigio. Un brigadiere della zona ha associato l'auto a quella di un pensionato, fermato durante un controllo alcune settimane prima. Quindi è andato a casa sua, ha visto che aveva una ferita alla mano e lo ha spinto a confessare. Ma il motivo dell'aggressione, comunque, per i carabinieri rimane inspiegabile: in paese - sottolineano - ci sono stati solo tre furti in appartamento in un anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata