Genova, l'imam: "Un grande dolore, siamo vicini a tutti voi"
"Il crollo di un ponte, che sia fisico o metaforico, provoca sempre un gran dolore: due punti che non si toccano più e portano via per sempre le vite di tante persone, segnando una perdita grave nell'umanità intera". Con queste parole è iniziato il discorso dell'Imam che ha partecipato ai funerali di Stato di alcune vittime del crollo del ponte Morandi, a Genova. Tra coloro che hanno perso la vita c'erano infatti anche due musulmani "Siamo vicini a tutti voi - ha aggiunto l'Imam - preghiamo perché la pace sia per tutti voi, per l’Italia, per gli italiani". In diversi momenti il suo discorso è stato interrotto dall'applauso dei partecipanti alle esequie.