Genova, contro baby teppisti arriva ordinanza anti alcol

Genova, 13 ago. (LaPresse) - Contrastare gli atti di vandalismo legati all'abuso di bevande alcoliche e commessi da gruppi giovanili che frequentano la movida di Santa Margherita Ligure, in provincia di Genova. E' questo l'obiettivo dichiarato dell'ordinanza firmata dal sindaco Paolo Donadoni in vigore fino al 30 ottobre 2014 con la quale "si vieta in tutto il territorio comunale, dalle ore 20 della giornata di mercoledì e sino alle ore 7 del successivo giovedì, nonché dalle ore 20: delle giornate di venerdì e sabato e sino alle ore 7 delle successive giornate, rispettivamente sabato e domenica, su tutto il territorio comunale, su suolo pubblico e nell'ambito di gruppi giovanili, di circolare trasportando bevande alcoliche in contenitori di vetro, plastica, alluminio, lattine o tetrapak".

Il sindaco spiega così il provvedimento: "Gli agenti della polizia locale e alcune associazioni cittadine hanno segnalato, in alcune notti particolari della settimana, atti di vandalismo conseguenti all'abuso di alcol. Inoltre, giovani e giovanissimi aggirano le norme vigenti, che vietano la vendita a minorenni di bevande alcoliche, portando con sé bottiglie riempite di bevande alcoliche. L'ordinanza vuole essere uno strumento in più per garantire maggior controllo, sicurezza, tutela degli esercenti che rispettano le regole e, per quanto possibile, una risposta al dilagante fenomeno dell'uso di alcol tra i giovanissimi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata