Genova, a San Rocco di Camogli torna premio internazionale Fedeltà cane

Genova, 14 ago. (LaPresse) - Domani, 16 agosto, nello scenario di San Rocco di Camogli nel levante genovese torna il premio internazionale Fedeltà del cane. Giunta quest'anno alla 53esima edizione, la manifestazione assegna un riconoscimento ai cani che si sono particolarmente distinti per generosità e coraggio. I finalisti di quest'anno sono Chloè, pincher di due anni che ha salvato la padrona scivolata in un dirupo, Dafne, ritornata miracolosamente a casa alcuni giorni dopo essere stata travolta dall'alluvione in Sardegna, Erasmo, labrador-bagnino di 6 anni che ha salvato un ragazzino in mare. E poi Bangy, pastore tedesco femmina di due anni della guardia di finanza che ha rintracciato droga e permesso di assicurare alcuni spacciatori alla giustizia, Figo, jack russel di sette anni che ha salvato il padrone dal morso di una vipera, Galileo, Ginny, Muffin, Polpetta, cani esperti di pet therapy, sia per bambini che per anziani malati di Alzheimer. In finale anche Gipsy, pastore tedesco femmina di otto anni della polizia di stato veterana della lotta contro lo spaccio di droga e pioniera del progetto 'volante a 4 zampe', Tito, barboncino di un anno che ha sventato una rapina nel cuore della notte difendendo la sua casa e proteggendo la sua famiglia. Napoleone, meticcio di cinque anni, donatore di sangue che ha già salvato almeno una decina di cani, Tobia, soft terrier che ha trovato in un'area abbandonata un uomo colpito da una gravissima crisi respiratoria e lo ha salvato. E infine Pepe, pincher di un anno che insieme a Briciola, chihuahua di nove, ha salvato la vita dei padroni abbaiando fino a svegliarli e salvandoli dal rogo che stava invadendo la loro casa. Briciola non ce l'ha fatta, così Pepe domani ritirerà il premio per entrambi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata