Gdf Gorizia: Oscurati 58 siti web illegali, stop a 90% accessi italiani

Milano, 23 set. (LaPresse) - Il Nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Gorizia ha dato esecuzione a un provvedimento di sequestro preventivo, disposto dal GIP del locale Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica, di 58 siti web illegali e 18 canali Telegram, che attraverso 80 milioni di accessi annuali rappresentano circa il 90% della pirateria audiovisiva ed editoriale in Italia. Tra i siti oggetto del provvedimento vi è quello che per analisi di 'traffico' e per contenuti divulgati è stato catalogato quale punto di riferimento in ambito nazionale per la diffusione di guide, software e metodologie informatiche utilizzabili per ottenere (su diverse piattaforme) l'accesso ai contenuti multimediali protetti dalle leggi sul diritto d'autore.

Le indagini, scaturite dagli approfondimenti svolti nei confronti di un uomo, nascosto sotto il nickname di Diabolik, sono partite dal Friuli Venezia Giulai e si sono estese anche in Puglia, in Emilia Romagna e all'estero (Germania, Olanda e Stati Uniti).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata