Gay, protesta davanti ambasciata russa contro leggi omofobe

Roma, 8 set. (LaPresse) - Giornata di protesta a Roma, davanti all'ambasciata russa, dove numerose associazioni che si occupano dei diritti degli omosessuali, hanno manifestato contro le leggi omofobe promulgate in Russia. Molte le bandiere Arcobaleno, portate dagli attivisti dell'Arcigay e del Gay center e molte, anche, le persone che hanno voluto invitare il governo italiano a fare pressioni su Mosca, affinché i diritti di gay e lesbiche vengano rispettati. Al presidio ha partecipato anche l'ex deputata Anna Paola Concia, sposata dal 2011 con la criminologa tedesca Ricarda Trautmann.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata