Garlasco, Stasi assolto anche in appello

Milano, 6 dic. (LaPresse) - Alberto Stasi è stato assolto anche in secondo grado dall'accusa di aver ucciso a Garlasco la fidanzata Chiara Poggi il 13 agosto del 2007. Stasi, dopo la lettura della sentenza, che lo assolto anche in appello dall'accusa di aver ucciso la fidanzata, ha abbracciato i suoi avvocati e ha poi lasciato l'aula del tribunale milanese senza rilasciare alcuna dichiarazione. "Non mi arrenderò". Così la mamma di Chiara Poggi, Rita, commenta la decisione della corte d'assise e d'appello di Milano di assolvere Alberto Stasi. Visibilmente commossa, la donna ha assicurato che, una volta "lette le motivazioni della sentenza", lei e il marito valuteranno se ricorrere in cassazione contro il fidanzato della figlia. "Ho ancora fiducia nella giustizia", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata