Galantino (Cei): Politici non devono speculare sui morti ma imitare il Papa

Roma, 17 dic. (LaPresse) - "In questo periodo si sta facendo un po' il tiro al piccione su questo governo, ma non dimentichiamo che la situazione odierna è frutto di un percorso tristemente politico che ci ha portato a queste condizioni". Lo ha detto monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, nell'intervista esclusiva rilasciata a 'Virus - Il contagio delle idee Speciale Giubileo', in onda domani sera, alle 21. 15, su Rai 2 con Nicola Porro. "Il Papa - aggiunge - non fa altro che indicarci quelle storture che di fatto ci portano a certi risultati, penso al pensionato che si è suicidato in questi giorni. Sono storture dell'uomo e dell'egoismo. I politici intelligenti, quelli illuminati, non dovrebbero andare a piangere e a speculare sui morti, ma fare quello che il Papa sta facendo: identificare quali sono i mali e cominciare a porre rimedio. Perché il Papa può parlare ma loro possono fare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata