Furto milionario di nocciole Igp in azienda di Cervasca
L'azienda si è trasferita in quella zona circa tre mesi fa e non aveva ancora un sistema di allarme

Hanno divelto il cancello principale, sono entrati in azienda e, utilizzando muletti e carrelli industriali hanno trasportato centinaia di sacchi di nocciole all'esterno, le hanno caricate su cinque o sei camion e sono spariti nel nulla. E' un furto milionario quello che si è consumato nella notte a Cervasca nel cuneese, all'interno della Crea srl, un'azienda dolciaria molto conosciuta per la lavorazione della nocciola Piemonte Igp, di altra frutta secca e dei derivati del cacao. "Molto probabilmente si è trattato di un gruppo ben organizzato", spiegano i carabinieri di Cuneo riferendosi ai ladri. L'azienda si è trasferita in quella zona industriale circa tre mesi fa e non aveva ancora nè un sistema di allarme nè telecamere di sorveglianza. Il furto sarebbe quindi avvenuto in tutta tranquillità. "Abbiamo avviato le indagini - dicono a LaPresse i militari - e acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza pubblica e privata, cioè anche quelli di negozi e aziende in un raggio di diversi chilometri dal luogo del furto".

I titolari si sono accorti di quanto accaduto solamente questa mattina e hanno immediatamente chiamato i carabinieri. Il nucleo investigativo sta cercando eventuali impronte e tracce utili a individuare i responsabili. La produzione all'interno dello stabilimento molto probabilmente si fermerà per un periodo, visto che è stata rubata quasi tutta la materia prima. Le nocciole Piemonte Igp sono tra le più pregiate e la zona dell'Albese e delle Langhe è la più rinomata per questo tipo di produzione. "Un furto di queste dimensioni nella zona - dicono i carabinieri - non l'avevamo mai visto".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata