Furto in villa Allegra Agnelli alla Mandria: fermato sospettato
I carabinieri hanno trovato nella sua auto un orologio della famiglia Agnelli, del valore di 200mila euro

I carabinieri di Torino hanno arrestato a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia, un cittadino kosovaro sospettato del furto nella villa di Allegra Agnelli nel parco della Mandria, nel torinese, avvenuto lo scorso 27 marzo. Il ruolo del fermato è ancora da definire e le indagini sono in corso: durante un controllo, i militari hanno trovato nella sua auto un orologio appartenente alla famiglia Agnelli, dal valore di circa 200mila euro.

I malviventi, approfittando dell'assenza dei proprietari di casa per le vacanze pasquali, erano riusciti a eludere la vigilanza privata che sorveglia l'area dove si trovano le ville di personaggi famosi e imprenditori torinesi. Erano poi entrati nella tenuta e avevano rubato gioielli e monete preziose. A dare l'allarme, era stato il maggiordomo che, rientrato nella villa, aveva scoperto il furto.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata