Fs, 400 piccoli viaggiatori a bordo di un 'Frecciargento' per incontrare Papa

Roma, 31 mag. (LaPresse) - È arrivato alle 9.23, nella stazione ferroviaria di Città del Vaticano, il 'Treno dei bambini', uno speciale Frecciargento che ha trasportato a Roma oltre 400 bambini a rischio di abbandono e dispersione scolastica. Ad accogliere il treno il presidente e l'amministratore delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Marcello Messori e Michele Mario Elia insieme all'ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Il Frecciargento è partito dalla stazione di Napoli Centrale di primo mattino, ospitando a bordo gli alunni di 6 scuole della periferia del Capoluogo campano. All'arrivo, si sono uniti a loro anche gli studenti di due scuole di Roma. Tutti insieme hanno visitato la Basilica di San Pietro e hanno incontrato, alle 12.30, il Santo Padre. Terminato l'incontro, i bimbi hanno anche avuto l'opportunità di visitare il Colosseo: lo hanno raggiunto a bordo dei bus che Busitalia, Società del Gruppo FS Italiane, ha messo a disposizione dell'iniziativa. A fine giornata il treno ripartirà dalla stazione di Roma Termini alla volta di Napoli.

Il Gruppo FS Italiane, si legge in una nota, ha messo in campo "tutte le forze produttive necessarie per assicurare un viaggio sereno ai bambini e per lasciare loro un ottimo ricordo dell'esperienza, attraverso il lavoro delle donne e degli uomini di Rete Ferroviaria Italiana, di Trenitalia e di Busitalia. Questo viaggio, promosso da 'Il Cortile dei Gentili', conferma ancora una volta l'impegno sociale del Gruppo FS Italiane, reso concreto dalle numerose iniziative intraprese negli ultimi anni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata