Frosinone, arrestato il presunto aggressore di Vanessa Villani

Frosinone, 4 giu. (LaPresse) - E' stato arrestato dalla squadra mobile di Frosinone il presunto responsabile del tentato omicidio di Vanessa Villani, la trentunenne di Ferentino trovata in fin di vita nel suo letto, riversa in una pozza di sangue, dalla madre, la mattina del 17 marzo. A causare il violento trauma cranico commotivo della ragazza e la conseguente emorragia cerebrale un colpo sferratole mentre dormiva, a seguito del quale è rimasta in stato di coma farmacologico per oltre un mese nel letto di un ospedale della capitale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata