Frizzi, Michele Guardì: "Voglio ricordare la sua generosità umana"
Michele Guardì ricorda lo spessore umano di Fabrizio Frizzi. L'autore e regista televisivo ha incontrato i giornalisti all'uscita dall'ospedale Sant'Andrea di Roma, dove si trova la salma del conduttore, morto per emorragia celebrale a 60 anni. Guardì ha raccontato un aneddoto legato alla prima puntata di Frizzi de "I fatti vostri": "Quando incontrò il papà di un ragazzo morto di leucemia, gli disse subito che si sarebbe iscritto all'Admo, l'associazione dei donatori di midollo osseo, e così fece".