Forlì, furti a ripetitori di telefonia: 14 arresti

La polizia di Stato di Forlì ha eseguito 14 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti appartenenti ad un'organizzazione criminale dedita alla commissione di numerosissimi furti di accumulatori di energia elettrica, presenti all'interno dei ripetitori di segnale per la telefonia delle principali società di telecomunicazione, dislocati nel centro nord Italia. Tali ripetitori, successivamente, venivano acquistati da ricettatori del Burkina Faso e italiani, operanti in varie città italiane, ed infine, venduti all'estero. Identificati anche i ricettatori e le società compiacenti che reinserivano gli accumulatori nel mercato.