Fondi Lega, inchiesta Lombardia Film Commission: 3 commercialisti ai domiciliari

Milano, 10 set. (LaPresse) - Il Nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Milano ha eseguito un'ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale ordinario di Milano nei confronti di Michele Gaetano Arturo Maria Scillieri, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, tre commercialisti vicini alla Lega, e di Fabio Giuseppe Barbarossa, cognato di Scillieri, indagati, a vario titolo, per i reati di peculato, turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Per la stessa vicenda - si legge in una nota della Procura di Milano - nel mese di luglio era stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto Luca Sostegni. I pm di Milano ipotizzano una presunta compravendita a prezzi gonfiati di un capannone a Cormano, in provincia di Milano, per la Lombardia Film Commission. Ulteriori operazioni sono in corso, fa sapere ancora la Procura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata