Foggia, pagava ragazzini stranieri per sesso: arrestato edicolante

Bari, 27 dic. (LaPresse) - Arrestato dalla polizia e messo ai domiciliari in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Bari su richiesta del pm Marcello Barbanente, un edicolante di 36 anni di Cerignola, nel foggiano, che avrebbe adescato e pagato in più occasioni (almeno 10 gli episodi accertati) tre ragazzini romeni per prestazioni sessuali. Secondo le indagini l'uomo era solito portare i minori in un B&B del posto. Durante uno di questi incontri uno dei ragazzini sarebbe stato anche legato al letto con nastro da imballaggio e poi pagato 45 euro per le prestazioni.

Un altro ragazzino di 16 anni ha raccontato agli agenti di avere conosciuto l'edicolante tramite un suo connazionale, anche lui minore, e di avere ricevuto dai 25 ai 40 euro per ogni incontro. Quando avrebbe manifestato l'intenzione di non prestarsi più alle richieste dell'uomo, questi gli avrebbe dato 200 euro per convincerlo a proseguire e per tenere la bocca chiusa. Le indagini della polizia, partite dopo una segnalazione anonima, proseguono per verificare eventuali responsabilità del gestore del bed and breakfast.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata