Foggia, assenteismo in Comune: 13 arresti, tra loro un dirigente
I dipendenti timbravano per i colleghi assenti, fino a 10 badge per volta

Nuovo caso di dipendenti pubblici infedeli: i carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 20 impiegati del Comune di Foggia. Di questi, 13 sono stati sottoposti agli arresti domiciliari e 7 alla sospensione dall’esercizio dei pubblici uffici per il reato di truffa ai danni dello Stato. Tra gli arrestati figura anche un dirigente. L'indagine è stata svolta dai carabinieri nei primi mesi del 2015 per contrastare l’assenteismo negli uffici comunali del capoluogo e ha mostrato come ogni indagato garantiva, a turno, la presenza degli assenti timbrando al loro posto i badge, fino anche a una decina per volta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata