Flash mob Folletto a Lisbona, 600 italiani con aspirapolvere in piazza

Lisbona (Portogallo), 7 apr. (LaPresse) - 'Abbiamo un mondo da pulire'. E' questo lo slogan che ha riunito 600 venditori italiani della Vorwerk Folletto, azienda che produce il celebre aspirapolvere, in un flash mob sotto il monumento delle Scoperte di Lisbona, in Portogallo. I venditori del Folletto erano in viaggio premio nella capitale portoghese e si sono dati appuntamento sulle rive del Tago per un abbraccio colletivo e per liberare sulla piazza i robot aspirapolvere. I protagonisti della performance, subito fotografata, filmata e condivisa su YouTube e sui social network da decine di passanti, sono stati i più bravi venditori della Vorwerk Folletto. Sulla piazza, fra la folla meravigliata, sfrecciavano alcuni modelli del robottino aspirapolvere VR100, ultimo nato in casa Folletto.

Il flash mob è stato ideato, progettato e coordinato da Corrado Giovenco dell'agenzia Planningitaly di Milano. Dopo essere arrivata alla spicciolata, a bordo di una quindicina di autobus turistici, una grande folla munita di casacca verde, il colore della Folletto, ha cominciato a disporsi sull'enorme Rosa dei Venti al centro della piazza. Al segnale convenuto, tutti hanno cominciato ad abbracciarsi e ad abbracciare anche chi, sorpreso dall'inatteso flash mob, si trovava sul posto. I seicento di Folletto hanno anche liberato, proprio sul grande planisfero della pavimentazione, alcuni robot aspirapolvere Folletto VR100.

Mentre le persone si abbracciavano e i robottini sfrecciavano sul selciato tra la curiosità generale, qualche agente, per tenere fede alla sua reputazione di venditore irresistibile, ha anche provato scherzosamente a proporre l'acquisto dell'aspirapolvere ai passanti. Non ne sono risultate delle vendite, ma sono state decine le fotografie e i video caricati sui social network in tempo reale.

"Ogni anno - spiega Luca Corsi, responsabile comunicazione e eventi dell'azienda - Folletto organizza un evento per premiare i suoi migliori venditori, e quest'anno la scelta è caduta su Lisbona. Era anche l'occasione per festeggiare il 75° compleanno dell'azienda, che cade il 9 aprile, e per questo volevamo offrire ai nostri agenti un momento indimenticabile. Così, mentre stavamo per terminare il tour mattutino della città con una sosta al Monumento delle Scoperte, abbiamo svelato la sorpresa ai nostri ospiti: li avremmo resi protagonisti di un flash mob che avrebbe coinvolto l'intera piazza, all'insegna dei nostri colori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata