Firenze, investe e uccide passante: arrestato pirata della strada positivo alla cocaina
Il conducente dell'auto, di origini marocchine, era scappato ma è stato rintracciato. Prima aveva provocato un altro incidente era fuggito ancora

Alla guida di un'auto ha investito un passante ed è scappato senza prestare soccorso. La vittima, un uomo di 58 anni, è morto per le ferite riportate nell'incidente. E' avvenuto questa mattina a Sesto Fiorentino (Firenze), in viale Togliatti. Dopo poco, però, i carabinieri hanno rintracciato e arrestato il presunto pirata della strada. In manette, con l'accusa di omicidio stradale, è finito un marocchino di 33 anni risultato positivo alla cocaina, dopo aver svolto gli accertamenti tossicologici all'ospedale Careggi.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la vittima stava attraversando il viale sulle strisce pedonali quando l'auto, che viaggiava a forte velocità, lo ha travolto. Da quanto emerso, poco prima di investire il cinquantottenne, l'auto guidata dal marocchino aveva provocato un altro incidente tra via Gramsci e viale Michelangelo, e anche in questo caso il conducente non si era fermato ed era fuggito a tutta velocità.

Il conducente si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano ed è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata