Firenze, chiama il pusher e si presenta la polizia: un arrestato

Firenze, 13 nov. (LaPresse) - Ieri sera la polizia ha arrestato un cittadino tunisino di 40 anni con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: nella sua abitazione gli agenti hanno sequestrato oltre 50 grammi di eroina, 4 di cocaina e 20 di hashish.

Lo straniero girava a bordo di uno scooter rubato quando intorno alle 20.30 è stato fermato in via Celestino Bianchi: in una mano stringeva una dose di eroina.

Sul telefonino non hanno poi tardato ad arrivare un serie di chiamate tra le cui quella di un cliente impaziente di ritirare una dose di 'coca' in piazza della Vittoria.

Ma all'appuntamento questa volta si sono presentati gli agenti delle volanti che hanno identificato l'acquirente avvalorando così l'accusa di spaccio di droga nei confronti dell'arrestato.

Nel frattempo un'altra pattuglia ha individuato vicino al luogo del controllo l'abitazione del pusher rinvenendo l'altro stupefacente oltre a materiale da taglio, per il confezionamento e bilancine di precisione.

Lo straniero si trova ora a Sollicciano e dovrà rispondere anche della ricettazione del ciclomotore provento furto sul quale stava viaggiando al momento del fermo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata