Finmeccanica, arrestato il presidente Giuseppe Orsi

Milano, 12 feb. (LaPresse) - Il numero uno di Finmeccanica Giuseppe Orsi è stato arrestato stamane nella sua abitazione e condotto in carcere dai carabinieri del Noe, su disposizione della procura di Busto Arsizio. Ai domiciliari, secondo quanto si apprende da fonti investigative, è finito invece Bruno Spagnolini, amministratore delegato di Agusta Westland. I carabinieri hanno anche perquisito la casa di Orsi a Sesto Calende, in provincia di Varese. L'accusa è di corruzione internazionale nell'ambito dell'inchiesta, condotta dal pm Eugenio Fusco, sulla vendita di 12 elicotteri Agusta Westland al governo indiano.

Sono in corso perquisizioni anche nella sede di Agusta Westland a Cascina Costa di Samarate (Varese) e in diverse altre filiali. Il gip ha firmato anche un ordine di arresto anche per Guido Hascke e Carlo Gerosa, considerati dagli inquirenti i due intermediari della maxi tangente. Entrambi sono residenti in Svizzera e quindi dovranno essere attivate le procedure per l'estradizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata