Finanza sequestra 540 kg di cocaina nel porto di Gioia Tauro
Lo stupefacente, purissimo, avrebbe fruttato oltre 100 milioni di euro

 La guardia di Finanza di Reggio Calabria, insieme all'Agenzia delle Dogane, hanno individuato e sequestrato, nell'ambito di una indagine coordinata dalla Dda reggina, due  ingenti carichi di cocaina purissima nell'arco della scorsa settimana nel porto di Gioia Tauro.

Un primo quantitativo di stupefacente, circa 40 chilogrammi di cocaina, è stato scoperto all'interno di un container, che trasportava semi di quinoa, proveniente dal Cile e destinato a Fos sur Mer (Francia). Un altro carico, più ingente, è stato rinvenuto in un container che trasportava legname, proveniente dal Brasile e diretto a Ravenna: sono stati ritrovati 18 borsoni all'interno dei quali c'erano 500 chilogrammi di cocaina. La cocaina sequestrata, per un ammontare complessivo di 540 kg,  avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 108 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata