Filippine, Papa ai giovani: Piangete per bimbi abusati, evitate 'machismo'

Manila (Filippine), 18 gen. (LaPresse/Reuters) - Un Papa Francesco commosso è quello che si è presentato questa mattina a Manila, nelle Filippine, incontrando circa 30mila giovani nel campo sportivo dell'Università Santo Tomas. Dopo aver ascoltato la storia di una ragazzina di 12 anni, che non è riuscita a finire il suo intervendo dopo essere scoppiata in lacrime, il pontefice l'ha abbracciata e poi ha abbandonato il suo discorso scritto per chiedersi: "Perchè i bambini soffrono?". "Invito ciascuno di voi - ha aggiunto - a chiedersi: ho imparato a piangere quando vedo un bimbo affamato, un bambino di strada che fa uso di droga, un bimbo senza casa, abbandonato, abusato, che la società schiavizza?". Papa Francesco ha poi notato che fra la folla c'erano più uomini che donne e ha detto: "Le donne hanno molto da dire nella società di oggi. A volte siamo troppo 'machisti' e non lasciamo spazio alle donne che però sono in grado di vedere le cose in maniera differente e pongono domande che noi uomini non siamo in grado di capire. Quindi, quando verrà il prossimo Papa a Manila, facciamo in modo che ci siano più donne in mezzo a voi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata