Figlia di Ezra Pound fa causa a CasaPound: Cambi nome

Londra (Regno Unito), 24 dic. (LaPresse) - La figlia del poeta Ezra Pound, Mary de Rachewiltz, ha intentato una azione legale contro il movimento CasaPound perché cambi nome. Secondo la donna, infatti, l'uso del cognome del padre ne scredita la reputazione. Lo riferisce il quotidiano britannico The Guardian sul proprio sito web. "Un'organizzazione politica compromessa come questa - ha dichiarato la donna - non ha nulla a che fare con il nome Pound". Suo padre aveva notoriamente simpatie fasciste e antisemite. L'idea di avviare il procedimento legale contro il movimento, spiega la 86enne de Rachewiltz, è nata due anni fa "quando ho capito che CasaPound si era allargata fuori da Roma".

Ma la decisione finale è maturata dopo che un simpatizzante del gruppo ha sparato, il 13 dicembre a Firenze, uccidendo due senegalesi e ferendone altri tre, prima di uccidersi. "Questo mi ha colpito terribilmente. E' stata l'ultima goccia - ha spiegato la figlia del poeta al Guardian - anche perché ho studiato a Firenze e ciò mi ha reso i fatti ancora più dolorosi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata