Copyright, appello Fieg agli europarlamentari: "Garantire giusto compenso"

Riffeser Monti rinnova l'invito a votare in favore dell'articolo 11 della Direttiva europea sul diritto d'autore

Con un appello diretto agli europarlamentari italiani, pubblicato oggi sui quotidiani nazionali, la Fieg rinnova l'invito a votare in favore dell'articolo 11 della Direttiva europea sul copyright, per garantire un giusto compenso a giornalisti ed editori per la distribuzione dei loro contenuti in Internet.

"Dati diffusi nei giorni scorsi - ha evidenziato il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti - confermano che l'89% degli italiani è favorevole all'implementazione di regole europee che riequilibrino le attuali differenze di valore tra chi distribuisce massivamente contenuti editoriali e chi quei contenuti li realizza, con il proprio apporto creativo e le proprie risorse. In più, le modifiche proposte al testo in votazione domani a Strasburgo hanno fugato ormai ogni dubbio residuo e ogni alibi sui paventati rischi di limitare l'accesso dei cittadini all'informazione. Per questo motivo chiediamo con forza ai nostri rappresentanti in Europa di dare ascolto alle richieste dei loro elettori e di esprimere un voto che è a difesa dei valori democratici europei di una stampa libera e indipendente."
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata