Femminicidio a Milano: uccide fidanzata vicino a una discoteca
La donna, una 49enne ecuadoriana, è stata accoltellata ed è poi morta in ambulanza

È stato il suo compagno a pugnalarla a morte e ad abbondonarla ormai senza vita. A Milano si conta l'ennesimo caso di femminicidio. La vittima è Mora Alvarez Alexandra del Rocio, una ecuadoriana di 49 anni, l'uomo che l'ha assassinata un dominicano di 41, Antonio Nunez Martinez. I due, entrambi incensurati e regolari in Italia, avevano una relazione da qualche mese.

Avevano trascorso la serata in un locale notturno frequentato in prevalenza da sudamericani di via Pezzotti nei pressi del quale, verso le 5.50, è avvenuto il delitto. L'uomo ha accoltellato la donna all'emitorace destro e ha poi abbandonato il coltello poco lontano dal corpo. La vittima, di professione portiera, è spirata in ospedale San Paolo dopo una corsa disperata in ambulanza.

Sono stati i carabinieri a individuare l'uomo, magazziniere in una ditta di spedizioni, e ad arrestarlo. Il 48enne è stato portato in caserma, dove ha confessato l'omicidio. Durante l'interrogatorio è emerso che a spingerlo a compiere il gesto sarebbe stata la gelosia. Il pm Gianluca Prisco ha disposto il fermo per omicidio 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata