Favoreggiamento immigrazione, ai domiciliari sindaco di Riace: l'operazione della finanza

Agli arresti domiciliari, il sindaco di Riace Domenico Lucano, simbolo dell'accoglienza. La procura di Locri lo accusa di aver favorito l'immigrazione clandestina e di illeciti nell'affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti. L'inchiesta riguarda i soldi dati al comune dal ministero dell'Interno e dalla Regione Calabria per rifugiati e richiedenti asilo.