Fassino: Perseguire eventuali responsabilità per morte di Andrea Soldi

Torino, 7 ago. (LaPresse) - "Se verranno rilevate delle responsabilità personali, queste dovranno essere perseguite con rigore e con la massima severità". E' quanto dichiara in una nota il sindaco di Torino Piero Fassino in merito alla morte di Andrea Soldi, il 45enne che ha perso la vita il 5 agosto mentre veniva trasportato in ambulanza da vigili e sanitari per essere sottoposto a un tso. Questa mattina il sindaco Fassino si è messo in contatto con i famigliari per esprimere la vicinanza della Città e per dichiarare l'intenzione dell'amministrazione di contribuire a fare piena luce sull'intera vicenda.

"Sin da subito le autorità comunali, dopo aver segnalato per prime l'episodio alla magistratura, si sono messe a disposizione degli inquirenti fornendo la più completa e fattiva collaborazione", si legge nella nota del Comune. "Nel frattempo il comandante della polizia municipale Alberto Gregnanini, allo scopo di raccogliere ogni elemento di verità utile ai primi atti disposti dalla Procura, ha promosso un approfondimento sulle modalità dettagliate dell'intervento di mercoledì - riferiscono dal Comune - e ha disposto, in via prudenziale, l'assegnazione dei tre agenti coinvolti a servizi non operativi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata