Fase 2, protestano i tassisti a Napoli: "Chiediamo il sussidio per salvare il servizio"

A fuoco le licenze davanti al Comune 

 I tassisti napoletani protesta contro le istituzioni - nazionali e locali - per essere stati lasciati soli in questo periodo di emergenza sanitaria, ma anche economica. "Gli incassi sono al minimo, chiediamo il sussidio per salvare il servizio", dice Rosario Gallucci di "Orsa Trasporti". Alcuni tassisti hanno bruciato le loro licenze davanti palazzo San Giacomo.