Expo, il principe Harry al Maxxi: folla di fan ma nessun selfie

Roma, 18 mag. (LaPresse) - E' arrivato al Maxxi attraversando il lungo corridoio creato per permettere ai fan di applaudirlo, ma il principe Harry non si è lasciato andare alla moda del momento: nessun 'selfie' con le tante ragazzine che, smartphone alla mano, speravano di immortalarsi con il più giovane dei figli di lady Diana e Carlo d'Inghilterra. In cambio, però, ha parlato a lungo con i tanti bambini che sventolavano le bandiere britanniche. Tornato da poco single, dopo la fine della sua storia con Cressida Bonas, Harry è arrivato in Italia per partecipare alla commemorazioni del 70esimo anniversario della battaglia di cassino e, soprattutto, presentare al mondo il padiglione scelto dalla Gran Bretagna per l'Expo del 2015. Ad accompagnarlo all'interno del museo è stata la presidente del Maxxi, Giovanna Melandri.

"Mi auguro - ha detto il principe - che l'Expo 2015 possa far capire che è il momento di agire ora tutti insieme prima che sia troppo tardi sulla sostenibilità e lo sviluppo". Proprio sui temi della sostenibilità e lo sviluppo il principe inglese ha voluto porre più attenzione perché, ha spiegato, "mi sento responsabile per le generazioni future".

Domani Harry tornerà a Cassino dove, al cimitero del Commonwealth, incontrerà vari reduci di guerra alleati che combatterono nella battaglia e in altri luoghi delle campagne d'Italia e verrà raggiunto da Lord Astor, sottosegretario di Stato e portavoce della Camera dei Lord in materia di difesa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata