Expo, Formigoni: Padiglione Italia sarà manifesto dell'essere italiani

Milano, 20 nov. (LaPresse) - Il Padiglione Italia ad Expo 2015 sarà "un manifesto dell'essere italiani". Così il presidente della Regione Lombardia e commissario generale di Expo 2015 Roberto Formigoni ha commentato il concept dello spazio che il nostro Paese allestirà nelle aree di Rho Pero, presentato oggi alla Triennale. La prossima settimana verrà lanciato un concorso aperto ai professionisti e ai giovani creativi per trasformare idee e suggestioni illustrate oggi in progetto. Alla presentazione hanno partecipato anche il commissario straordinario per Expo, Giuliano Pisapia, il commissario generale per il Padiglione Italia, Diana Bracco, oltre all'ideatore del concept Marco Balich, al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Peluffo e all'ad di Expo 2015 Spa, Giuseppe Sala.

Per Formigoni il padiglione dovrà essere "un luogo particolarmente affascinante e attrattivo nell'intera Esposizione" con un'attenzione particolare ai temi dell'alimentazione, della sostenibilità e del rapporto tra uomo e natura. E proprio con il concept e il concorso prende avvio "il percorso che porterà alla realizzazione del Padiglione Italia e dell'area del sito espositivo destinata al nostro Paese". "L'esito finale del concorso - ha ricordato ancora Formigoni - sarà un progetto di altissima qualità: sarà un'occasione di ricrescita per un mondo che esca dalla crisi e guardi al futuro con maggior ottimismo". Il Padiglione per Formigoni dovrà anche essere "il primo e più importante biglietto da visita che il Paese ospitante offre al mondo" e sintetizzerà i temi e le linee guida di Expo, contenuti nel Documento strategico presentato dal commissario generale e sottoscritto dal presidente del Consiglio Mario Monti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata