Expo, Cnr è partner scientifico Padiglione Italia

Roma, 21 ott. (LaPresse) - Il Consiglio nazionale delle ricerche diventa partner scientifico di Padiglione Italia Expo 2015. È questo il risultato della convenzione firmata da Luigi Nicolais, presidente del Cnr, e Diana Bracco, commissario generale di sezione per il Padiglione Italia e presidente di Expo 2015 Spa. In base alla convenzione, il Cnr si impegna a svolgere attività di supporto alla verifica e validazione dei contenuti scientifici delle attività del Padiglione in relazione alle proposte ed ai progetti che verranno presentati al commissario generale.

Il Cnr assume il ruolo di coordinatore rispetto ad altri enti analoghi. Tra gli altri compiti, il Cnr presenterà un progetto per il coordinamento delle tematiche scientifiche connesse al tema di Expo 2015, a supporto dell'attività di costruzione e gestione del palinsesto da parte del team di Padiglione Italia. La collaborazione del Cnr si tradurrà anche nell'affiancamento del team di Padiglione Italia, proponendo al commissario generale iniziative ed eventi di carattere scientifico.

"Uno dei driver fondamentali dell'Expo di Milano - afferma Diana Bracco - sarà l'innovazione" e "per questo l'accordo col Cnr è un passo fondamentale. Il Padiglione Italia in particolare dovrà mettere in vetrina le risposte che il nostro Paese può offrire ai problemi legati all'ambiente e all'alimentazione, grazie alla capacità innovativa e creativa del nostro sistema di Ricerca pubblico e privato e delle imprese italiane all'avanguardia che hanno successo in tutto il mondo. Poter contare in questa riflessione scientifica sull'aiuto di un'eccellenza italiana come il Cnr ci riempie di soddisfazione".

"Il nostro apporto al Padiglione Italia - aggiunge Luigi Nicolais - toccherà numerosi aspetti e coinvolgerà molte delle competenze del Cnr. Verranno identificati alcuni 'fil rouges' attraverso cui raccontare come la scienza e la tecnica concorrano a migliorare la qualità della vita e il benessere delle persone oltre ad affermare a livello internazionale l'immagine positiva, attraente e innovativa delle nazioni presenti all'Expo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata