Expo, assemblea dei soci approva piano investimenti e contributi 2012

Milano, 25 nov. (LaPresse) - Conferma della richiesta dell'amministratore delegato della società Expo 2015, Giuseppe Sala, di una riduzione del budget di 300 milioni di euro. Approvazione del piano investimenti e conferma dei contributi per il 2012. E' quanto è emerso dall'assemblea dei soci della società Expo 2015, alla quale erano presenti, tra gli altri, Gianni Confalonieri per il Comune di Milano, Pierandrea Chevallard per la Camera di commercio di Milano, Pasquale Maria Cioffi per la Provincia di Milano e Paolo Alli per la Regione Lombardia. I contributi previsti per il 2012 ammontano a 20,4 milioni di euro, divisi in 4 tranches, per Comune e Regione, 10,2 milioni di euro per Provincia e Camera di commercio e 80,6 milioni di euro da parte del governo.

Per quanto riguarda il 2011, invece, la quota rimanente, in carico al Comune, verrà versata entro gennaio 2012, la Provincia deve, ancora, erogare 4 milioni di euro mentre per quanto riguarda il contributo in conto gestione, la Camera di commercio ha già versato l'intero importo. Quest'ultima, però, ha riesplicitato le proprie difficoltà in merito agli investimenti sulle infrastrutture dell'esposizione universale: il suo statuto, infatti, prevede un piano di investimenti strettamente collegato ai benefici che possono trarne le imprese associate.

La Provincia, infine, vorrebbe ricoprire il ruolo di promotore di Expo 2015 sul territorio della 'grande Milano'. E' previsto un tavolo dei soci entro metà dicembre per discutere delle problematiche in corso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata