Ex Ilva, autorità giudiziaria sequestra area incidente

Taranto, 11 lug. (LaPresse) - L'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro dell'intera area dell'ex Ilva di Taranto dove ieri sono cedute a catena tre gru, su una delle quali si trovava l'operaio di ArcelorMittal disperso. Lo rende noto la Capitaneria di porto di che ha emesso un'ordinanza di interdizione alla navigazione, "in considerazione delle condizioni di pericolo in atto, nello specchio acqueo per un raggio di 250 metri dalla sommità del molo ove è avvenuto l'incidente". La Capitaneria di porto sta coordinando le operazioni e sono in corso le azioni volte alla messa in sicurezza dell'area per consentire una maggiore efficacia nelle operazioni di ricerca del disperso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata