Evasione fiscale: a holding Bulgari sequestro beni da 46 mln

Roma, 14 mar. (LaPresse) - Beni immobili e altre disponibilità per oltre 46 milioni di euro sono stati sequestrati oggi dai finanzieri del comando provinciale di Roma nell'ambito di un'indagine che coinvolge i vertici della holding del lusso 'Bulgari', tra i quali Paolo e Nicola Bulgari (già azionisti e soci storici dell'azienda), Francesco Trapani e Maurizio Valentini, rispettivamente ex ed attuale rappresentante legale della capogruppo italiana. Per tutti l'accusa è di dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici, per aver sottratto al fisco italiano, dal 2006 in avanti, circa tre miliardi di euro di ricavi, attraverso l'interposizione di società con sede in Olanda e Irlanda, create al solo scopo di sfuggire all'imposizione fiscale in Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata