Etna diventa patrimonio mondiale Unesco: è il 48° sito italiano

Roma, 21 giu. (LaPresse) - L'Etna entra a far parte del patrimonio mondiale dell'Unesco. Il vulcano siciliano, alto 3.343 metri, viene definito dal comitato che ha assegnato il riconoscimento come uno dei "più emblematici e attivi del mondo". Al momento il comitato dell'Unesco è riunito nel convegno annuale a Phnom Penh in Cambogia. L'inserimento dell'Etna nella lista dei siti patrimonio dell'umanità arriva a pochi giorni dal Forum Universale delle culture, che si terrà a Napoli il 6 luglio. Prima dell'Etna, l'Italia contava già 47 siti nell'elenco, dalle Incisioni rupestri della Val Camonica, ai Sassi di Matera, da Venezia e la sua Laguna alle Isole Eolie. La Penisola è il Paese con il maggior numero di siti patrimonio dell'umanità (ora 48), seguita dalla Spagna (44 siti) e dalla Cina (43 siti).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata