Esplosione Alessandria, i vicini: "Sentivamo i superstiti chiamare i vigili intrappolati"

"A un certo punto sento uno scoppio esagerato. L'onda d'urto mi ha lasciato senza fiato. Sentivo i superstiti chiamare i loro compagni per nome. Poi sono entrato e ho visto la scena". È il drammatico racconto, tra le lacrime, di uno dei testimoni dell'esplosione di un edificio a Quargnento, in provincia di Alessandria, che ha causato la morte di tre pompieri di 47, 38 e 32 anni e il ferimento di altri due vigili del fuoco e un carabiniere. "Ho sentito un botto, poi ho visto che era tutto crollato. Cercavano, urlavano tra di loro, non si trovavano più", spiega un altro testimone.