Effetto Trump colpisce made in Italy: cala export vino e olio
Prime conseguenze di una politica monetaria aggressiva e di un atteggiamento più neoprotezionista nei consumi

Meno vino e olio italiani per gli americani nel 2017. L'export made in Italy negli Usa nel mese di agosto cala dell'1,1% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. "La nuova strategia degli Usa di Trump - dichiara la Coldiretti - sembra avere i primi effetti dovuti ad una politica monetaria aggressiva e un atteggiamento forse più neoprotezionista nei consumi. Un segnale preoccupante che trova conferma nell'andamento del vino, il principale prodotto agroalimentare italiano esportato negli Usa, che dopo anni di crescita ininterrotta nelle esportazioni ha invertito la tendenza con un segno negativo".

 "L'export agroalimentare italiano verso gli Usa - prosegue la Coldiretti - è il primo mercato di esportazione fuori dall'Europa e vale complessivamente 3,8 miliardi di euro". Secondo un'analisi Ismea, nel caso in cui la politica 'America first' del presidente Trump dovesse essere perseguita così come minacciato in campagna elettorale, l'economia italiana potrebbe perdere fino a 1,4 miliardi di euro nelle esportazioni verso gli Stati Uniti, di cui oltre trecento milioni nel solo settore agroalimentare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata