È morto l'oncologo Umberto Veronesi: aveva 90 anni
Una vita dedicata alla lotta ai tumori. E' stato anche ministro

E' morto nella sua casa di Milano l'oncologo Umberto Veronesi. Classe 1925, avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 28 novembre. Ha dedicato la sua vita alla lotta contro il cancro. Direttore scientifico dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano dal 1976 al 1994, ha fondato l'Istituto europeo di oncologia e la Fondazione Umberto Veronesi. E' stato  ministro della Sanità nel secondo governo Amato dal 2000 al 2001 e poi senatore, eletto nelle liste del Pd 

Si è occupato in particolare del carcinoma mammario. Primo teorizzatore della quadrantectomia, Veronesi ha dimostrato come nella maggioranza dei casi le curve di sopravvivenza di questa tecnica, purché abbinata alla radioterapia, sono le medesime di quelle della mastectomia, ma con un impatto estetico e soprattutto psicosessuale migliore. Vegeteriano, si è inoltre distinto per la sua lotta in difesa dei diritti degli animali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata