Due fratelli fermati per l’omicidio di Alatri
E' il procuratore capo di Frosinone, Giuseppe De Falco, a ricostruire quanto successo venerdì notte. Massacrato di botte per una lite nata per il pagamento di un drink in discoteca. Due le persone fermate ad Alatri per il delitto di Emanuele Morganti, 20 anni. Sono due fratelli già noti alle forze dell'ordine; contro di loro ci sarebbero gravi indizi per i colpi fatali. Sette gli indagati, l’accusa è di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Il movente potrebbe essere il controllo del territorio.