Droga, 27 arresti tra Torino e l'Olanda

Torino, 8 feb. (LaPresse) - Dalle quattro e trenta di questa mattina, in tutta la provincia di Torino ed in Olanda, sono scattate le manette per 27 persone, componenti di un'organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di stupefacenti. Le fiamme gialle hanno anche sequestrato droghe di vario tipo per un totale complessivo di 280 chilogrammi e denunciato 54 persone.

Più di 100 i finanzieri del comando provinciale di Torino impegnati nell'operazione, denominata "Naxos", oltre ai colleghi della polizia olandese, che stanno eseguendo le numerose ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip su richiesta della procura del capoluogo piemontese.

La banda di criminali, quasi tutti italiani, tra cui un gestore di un centro scommesse, un rappresentante di commercio ed un intermediario olandese, era capace di piazzare sul mercato fino a 50 chilogrammi di droga alla settimana. I proventi del traffico venivano reinvestiti a Torino in circoli ricreativi, solarium ed altre attività lecite sulle quali gli inquirenti stanno indagando. Sessanta chilogrammi di hashish erano stati occultati in un garage intestato ad un prestanome.

Le indagini delle fiamme gialle hanno permesso di individuare l'organizzazione criminale che, da anni, gestiva il traffico internazionale di ingenti quantitativi di droga provenienti dall'Olanda e destinati al mercato torinese attraverso insospettabili corrieri, tutti individuati ed arrestati o denunciati. Tra le particolarità dell'indagine è emersa una telefonata intercettata in cui due trafficanti, poi arrestati, discutono su come rivendere una partita di droga "annacquata", in quanto bagnata dalla pioggia durante il trasporto, abbassando il prezzo da 3,50 a 3,20 euro al grammo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata