Doppio blitz in Calabria e Toscana contro la 'ndrangheta: 27 fermi e 14 arresti
Sequestrati beni immobili, imprese e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 100 milioni di euro

Blitz contro la 'ndrangheta in Calabria e Toscana. Sono 27 le persone colpite da provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, ritenute responsabili a vario titolo dei reati di associazione mafiosa, riciclaggio, autoriciclaggio, reimpiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita, usura, esercizio abusivo dell'attività finanziaria, trasferimento fraudolento di valori, frode fiscale, associazione a delinquere finalizzata all'emissione di false fatturazioni, reati fallimentari ed altro. 

Quattordici invece i soggetti destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere (11) o domiciliare (3) emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Firenze su richiesta della Dda locale. I 14 sono accusati a vario titolo degli stessi reati contestati ai fermati dell'operazione calabrese con l'aggiunta di estorsione e sequestro di persona.

Sono in corso anche provvedimenti di sequestro di imprese, beni immobili e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 100 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata