Donna uccide compagno e tenta di dar fuoco a casa nel napoletano

Napoli, 23 giu. (LaPresse) - Una donna di 41 anni ha ucciso nella notte il proprio convivente con un grosso coltello da cucina e poi ha tentato di dar fuoco alla loro abitazione. E' accaduto a Torre del Greco in provincia di Napoli intorno alle 3.30 di notte, in via Calastro.

Secondo quanto riferito dalla questura l'omicidio sarebbe stato generato dall'ennesima lite fra i due, anche se ancora non sono chiare le motivazioni del diverbio. La coppia ha anche due figli, gemelli di 13 anni, presenti in casa al momento dell'omicidio e rimasti illesi. La vittima, Tommaso E. di 57 anni, è stato trovato in casa senza vita con una coltellata al petto; i poliziotti erano stati chiamati per via di un principio di incendio provocato dalla donna con il gas della cucina, che poi è stato spento senza che provocasse gravi danni dai vigili del fuoco.

Quando i poliziotti sono giunti nell'appartamento di Torre del Greco, la donna ha anche tentato di lanciarsi dal balcone, ma gli agenti sono riusciti a fermarla. Ora l'omicida si trova in commissariato, mentre i due figli minori sono stati affidati alle cure dei servizi sociali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata