Donna accoltella passanti per strada nel Mantovano: un morto e tre feriti

Paura a Canneto sull'Oglio. La vittima è una dipendente del museo, deceduta all'ospedale per le lesioni riportate nell'attacco

E' di una vittima e tre feriti il bilancio dell'accoltellamento choc avvenuto a Canneto sull'Oglio, nel Mantovano. Una donna di 59 anni, Barbara Chmurzynska, di origini polacche, è entrata nel pomeriggio nel museo civico di piazza Gramsci, aggredendo con un coltello  diverse persone senza un obiettivo preciso. Poi uscita in strada nel suo raptus ha attaccato con altri fendenti dei passanti, prima di essere fermata dai carabinieri provinciali. La vittima si chiamava Paola Beretta ed era una dipendente della sezione del Museo dedicata ai giocattoli. Ferito (tre coltellate di cui una alla schiena) anche un giovane della Protezione Civile di Asola che è in gravi condizioni all'ospedale ma non corre pericolo di vita. Uscita dal museo, Barbara Chmurzynska ha attaccato un uomo che spingeva un'anziana in carrozzella. L'uomo è stato colpito da una coltellata (ma non è grave), la donna è caduta riportando delle contusioni. L'assassina, a quanto si sa, faceva la badante. Da qualche tempo aveva dato segni di squilibrio mentale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata