Domenica d'estate con temporali nel pomeriggio. Lunedì bel tempo, poi instabile

Roma, 7 lug. (LaPresse) - L'Italia sta subendo gli effetti di una circolazione instabile che porta instabilità pomeridiana, soprattutto nelle zone di montagna, ma con sconfinamenti anche sulle pianure e sulle coste. Secondo le previsioni di Meteo.it, l'alta pressione dell'anticiclone delle Azzorre rimarrà comunque stabilmente posizionata sull'Europa occidentale, da dove impedirà alle perturbazioni atlantiche di raggiungere l'Italia. I rovesci sono portati soprattutto dall'afflusso di fresche correnti settentrionali.

In particolare oggi al mattino alternanza tra sole e nuvole al Nord, con pochi brevi scrosci di pioggia sulle zone alpine; un po' di nuvole e qualche piovasco anche sul versante adriatico dell'Appennino Centrale, prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese. Nel pomeriggio nuvole in aumento su gran parte del Centrosud, anche se in generale sempre alternate a sprazzi di cielo sereno: improvvisi temporali si formeranno qua e là sulle Alpi e sulle zone interne del Centrosud, con possibili sconfinamenti sulle coste del versante tirrenico, specie fra Lazio, Campania e Calabria. Qualche breve temporale anche sul versante orientale della Sicilia.Temperature massime quasi ovunque o in leggero calo, comunque ancora in generale nella norma, per lo più comprese fra 26 e 32 gradi. Venti dai quadranti settentrionali, in generale deboli.

Lunedì al mattino prevalenza di tempo bello. Nel pomeriggio nuvolosità in aumento, specie su fascia alpina e prealpina e zone interne del Centrosud: temporali qua e là su Alpi e Appennino, con possibili sconfinamenti sulle coste tirreniche, specie in Campania; isolati temporali anche nel Nord della Sicilia. Temperature senza grandi variazioni: caldo nella norma, senza afa.La nuova settimana, un po' come questo weekend, sarà all'insegna dell'instabilità; continuerà quindi ad esserci la possibilità di rovesci e temporali nelle ore pomeridiane nelle zone interne del Centrosud, su Alpi, Prealpi e vicine zone pedemontane. Si tratterà sempre di fenomeni localizzati e di breve durata alternati ad ampie schiarite. Il tempo sarà migliore, più stabile lungo le coste dove a parte un po' di nuvolosità in transito la possibilità di piogge sarà molto bassa. Le temperature si manterranno vicine alla norma con un caldo quindi sopportabile e senza eccessi. Dal prossimo weekend è prevista la rimonta dell'anticiclone delle Azzorre che dovrebbe quindi attenuare l'instabilità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata