Documenti falsi a baby calciatori: dall'Africa a serie A e B
Scoperto un sistema illegale di l'ingresso di minori destinati a giocare in squadre italiane ed europee

Ci sono anche due squadre di serie A, una di serie B e una di Lega Pro coinvolte nell'indagine della polizia di Prato che ha svelato un sistema di documenti falsi per ottenere permessi di soggiorno per minori stranieri da far giocare in squadre di calcio in Italia. Presso le quattro società è stata disposta l'acquisizione di documentazione. Nel corso dell'operazione, oltre ai quattro indagati già noti, ulteriori undici persone sono state raggiunte da informazione di garanzia sempre per la violazione delle norme connesse all'alterazione dei risultati delle partite, tra cui molti giovani giocatori di calcio delle serie dilettantistiche. Interessate dall'operazione di Polizia le province di Prato, Firenze, Rimini, Pistoia, Siena, Pisa, Perugia, Arezzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata