Disinnesco ordigno bellico a Torino, Appendino: "Grazie a tutta la macchina organizzativa"

Più di 10 mila le persone che vivono nel centro storico di Torino sono state temporaneamente evacuate

Più di 10 mila le persone che vivono nel centro storico di Torino sono state temporaneamente evacuate per disinnescare un ordigno bellico inglese inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale. Nella 'zona rossa', intorno a via Nizza, nel cuore della città, gli abitanti sono stati fatti evacuare, mentre ad altre 50mila persone, nella 'zona gialla', è stato chiesto di lasciare la casa o di rimanere all'interno tra le 7 e le 16. La sindaca M5S, via Nizza, è andata in via Nizza e poi ha visitato gli sfollati temporanei in un centro di accoglienza al Lingotto, alla periferia di Torino. "Giornata complessa per la città ma è tutto allestito perfettamente - ha spiegato la prima cittadina piemontese - Ovviamente un ringraziamento a tutta la macchina organizzativa",